6850 visitatori in 24 ore
 165 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Donatella Pezzino

Donatella Pezzino

Scrivo per tutti i silenzi che non vogliono essere dimenticati. Per le ombre che restano sulle mani, per i profumi che l'aria non trattiene. E perché non vadano disperse le parole più importanti della mia vita: quelle che non ho mai detto. ... (continua)


La sua poesia preferita:
La città dei fiori chiari
La signora delle bambole si chiamava
Clara: la vetrina

berciava immagini di plastica viziata
e il mio piccolo cappotto,...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Sedotta dai profumi del buio
Le rose più belle hanno petali neri
dalla pelle di filigrana, in controluce
l’anima traspare

dal nettare aspro come sangue
e dai...  leggi...

Foliage
Non temo il gelo
nè i silenzi di pietra degli angeli
in fila come soldati sul sentiero
non temo

il bianco e il nero che giocano a dadi
su un tappeto verde prato, fra umori di terra
e croci che incrudiscono al sole
ma la sento...  leggi...

La poetessa degli angeli
Li hai sentiti respirare
fra i sentori di lavanda dei cassetti
nelle tue stanze che nessuno voleva vedere

sapevi
che ci amano sbagliate
chiuse nel nostro mondo di voli fragili

mentre
ci rosicchiamo le unghie
per non graffiare via dall’anima...  leggi...

Quello che so
Non importa
se un fiore che appassisce fra le pagine
lascia un’ombra inodore che non scompare

se siamo tutti
strappi...  leggi...

Oltre
Nel grembo di un sole pieno
petali
di mani protese al cielo

ozi di margherite
eterni
seguono i contorni delle dita

in un gesticolare lento
circonfuso
di quella luce che ti strappa l'anima

condensa trasparente d’infinite...  leggi...

Il passo del deserto
Sensuale incedere il tuo, fra le dune cangianti
di sgretolati sogni che l’amore ha consumato
viso di donna berbera dal languore ambrato.

Danzi nel rosseggiare lancinante di un tramonto
sciogli selvaggia le chiome di un focoso ardore
rinserri...  leggi...

Il primo bacio
Sommesso calpestio di sogni estasiati
come brezza di sale sfioravi le mie labbra
mare inaspettato mi solcavi il cuore.

Dov'era il vento freddo, mentre luceva il sole
fra le guglie antiche degli alberi innevati?
Non sulle nostre guance, che...  leggi...

Sola, nel ricordo di un lontano amore
Dei miei passi l’ombra avanza
nell'esangue chiaror di luna
impallidiscono le rose

del buio i lembi s’avvolgono
ai rami, contorti come braccia
protese a cercarti

in questo giardino dove il vento
accarezza i profumi d’amore
che ci sorprendevano...  leggi...

La nascita di un amore
Questo istante è un frammento d'infinito,
una parte di me stessa che non avevo mai incontrato.
La vedo riflessa nei tuoi...  leggi...

Donatella Pezzino

Donatella Pezzino
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
La città dei fiori chiari (21/08/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Primavera (27/10/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Equinozi (01/03/2018)

Donatella Pezzino vi consiglia:
 Pelle e vetro (26/04/2016)
 Linfa d'autunno (17/10/2014)
 Il profumo (29/03/2016)
 Germogli (22/02/2017)

La poesia più letta:
 
Il primo bacio (12/02/2012, 6991 letture)

Donatella Pezzino ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Donatella Pezzino!

Leggi i 2266 commenti di Donatella Pezzino

Le raccolte di poesie di Donatella Pezzino


Autore del giorno
 il giorno 09/01/2016
 il giorno 18/12/2014
 il giorno 11/12/2013
 il giorno 04/12/2012

Autore della settimana
 settimana dal 17/10/2016 al 23/10/2016.
 settimana dal 15/04/2013 al 21/04/2013.
 settimana dal 29/10/2012 al 04/11/2012.
 settimana dal 16/04/2012 al 22/04/2012.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Donatella Pezzino? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Donatella Pezzino in rete:
Invia un messaggio privato a Donatella Pezzino.


Donatella Pezzino pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Jolanda, la figlia del corsaro nero

"Jolanda, la figlia del corsaro nero" è il terzo romanzo del ciclo dei corsari delle Antille scritto da Emilio (leggi...)
€ 0,99


Donatella Pezzino

Mare senza sale

Introspezione
Il passatore mi chiede di scendere
anche se la riva è lontana
mi lascerò galleggiare

ferma e inutile

come un baco stanco di tessere
il suo filo di vita scadente
al prezzo di un’anima

coi sigilli alle palpebre

in punta di piedi sul niente
mai abbastanza piccola
da scomparire

in quella scatola dove il tempo s’infratta
e chiede solo di morire


Donatella Pezzino 08/01/2013 14:51| 14| 1695|

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Apatia e noia a volte colgono all'improvviso e svuotano di senso la vita intera... forse senza un perché...o forse perché ci siamo sforzati troppo spesso di ricacciare le lacrime e far finta che tutto vada bene...»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Una poesia dove la poetica e la forma sono in linea con l'alto contenuto che trasmette vere e forti emozioni.»
Club ScrivereFrancesco Rossi (02/02/2013) Modifica questo commento

«Un modo di poetare stupendo, un poema che travolge con un'introspezione da cui emergono veli di dolore dell'anima che toccano il cuore del lettore, complimenti sinceri!!!»
Nadia Mazzocco (13/01/2013) Modifica questo commento

«Momenti dove l'anima la senti cupa, senza una strada da seguire e che possa farci dimenticare. L'apatia che incombe e ci svuota dentro, ma non possiamo sempre far finta di niente. Che bravura!»
Salvatore Testa (12/01/2013) Modifica questo commento

«Si! Una Poesia stupenda... intensa e ben strutturata...
Piace ogni riga, ogni parola... per non dire della chiusa che la trovo meravigliosamente significativa!
Grande la sintesi grande la Poesia! Complimenti!»
Club ScrivereDuilio Martino (09/01/2013) Modifica questo commento

«Ma è stupenda questa poesia. Riesci con poche e misurate metafore a donarci il senso dell'abbandono e della disperazione. Con Cinzia per lottare contro la rassegnazione, ma capisco per esperienze personali, quanto sia difficile farlo. Sei brava ragazza mia. Un bel fiocco ti si addice»
Mauro (09/01/2013) Modifica questo commento

«Credo che non si debba mai fingere che tutto vada bene con gli altri ma soprattutto con se stessi... a volte per indossare maschere nei confronti di chi ci circonda non riusciamo più ad abbandonarle neanche con noi stessi e finiamo con il cadere in una sorta di apatia che può rischiare di divenire cronica. Meglio ammettere di avere delle fragilità, che sono il nostro limite, ma ci rendono umani... e allora in certi momenti abbandoniamoci pure alle lacrime, diamo sfogo al dolore, chi vorrà capire ci resterà vicino, chi si allontanerà sarà meglio averlo perso... Dopo aver guardato in faccia il nostro dolore e avergli dato sfogo allora si è pronti a rivedere la luce che c'è sempre anche se talvolta ci appare offuscata.
Ottima poesia, coinvolgente»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (09/01/2013) Modifica questo commento

«lacrime non nate, sale che si accumula ...così si resta chiusi in sé in un senso di immobilità.
lirica che ben rappresenta questo stato interiore, molto bella nelle immagini»
Club ScrivereRita Stanzione (09/01/2013) Modifica questo commento

«E' un momento che sembra durare un eterno quel tempo in cui la vita ci obbliga all'immobilità dell'anima e ci culla in un magnifico oblio... di un dolore soffocato. Pressati da un macigno si respira a fatica e ogni cosa è difficile da fare, da decidere, ...inventare, qualcosa si spegne... la speranza. Eppure la fiamma ardente della vita è accesa... è solo questione di aggrapparsi a qualcosa per risalire, capire che la vita è bellissima e che va vissuta anche quando qualcosa ci ostacola... anche quando la luce è sottile e debole bisogna "prendersi" con forza e trascinarsi verso l'uscita... fuori da un tunnel che è momentaneo... un momento di fragilità da superare. Questo mi spinge a dire questa bellissima poesia, anche se sofferta...»
Elle (09/01/2013) Modifica questo commento

«Profonda introspezione di un'anima sensibile
stilata con eleganza e cura, veramente di grande spessore
poetico e umano!»
Maria Rosa Cugudda (08/01/2013) Modifica questo commento

«Ci si crede forti, invulnerabili... Si ha timore a mettere a nudo la nostra anima, a fare trasparire la fragilità del cuore... Non si vuole mostrare la sofferenza e allora s'ingoia tutto e alla fine si diventa apatici come dei fantocci che vengono manovrati da fili invisibili. Purtroppo non si può portare sempre una maschera e avere un sorriso smagliante quando il cuore sanguina... Bisognerebbe trovare il modo di piangere, di sfogarsi e di metabolizzare il dolore... Lirica che fa riflettere»
Club ScrivereSara Acireale (08/01/2013) Modifica questo commento

«a volte bisognerebbe lasciarsi andare... lasciare che lacrime liberatorie scendano sui nostri volti... bella ed intensa lirica... molto apprezzata e sentita particolarmente...»
Club Scriverecarla composto (08/01/2013) Modifica questo commento

«bellissima lirica...
Intensa e piena di sentimento...»
Club ScrivereRosita Bottigliero (08/01/2013) Modifica questo commento

«Quando ci si trova in un mare di sale, lo sconforto più totale può avere il sopravvento. Ed è proprio allora che occorre trovare il coraggio e la forza di reagire in maniera istintiva, cercando anche all'esterno di noi stessi un aiuto. Lirica struggente che coinvolge il lettore, molto piaciuta ed apprezzata. Complimenti Poetessa.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (08/01/2013) Modifica questo commento

«Le lacrime ingoiate scavano solchi sottoterranei, annegando e soffocando l’Anima. Il senso di vuoto e di inutilità invece, apre varchi al dolore interiore come fosse una lama che apre vene gonfia d'acqua. Meglio aprirsi al pianto liberatorio, urlare, battere i pugni, ci si sentirà meno appesantiti e con la forza, di ridare un nuovo senso alla vita. Introspezione sofferta. Una bella Poesia.»
Jade B (08/01/2013) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Avviso
Autore in stand-by Non è possibile inserire messaggi in bacheca perché l'autore si è posto in stato di stand-by.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Introspezione
Equinozi
C'è una fiamma
Una vita
Ricordo profumi
La pace oscura
La treccia
Ho scritto
Sul fondale
L'abito color avorio
Danza la solitudine
Il rovescio dei sassi
Un pugno di parole amare
Dammi un nome
La leggerezza
Per rendermi invisibile
Dentro una conchiglia
Di riflesso
Nel tuo ricordo
Anime di passaggio
La voliera
Il sole nello specchio
Le inedie del forse
Come polvere
Kaos
Svernare
Senza rossetto
Sestante
Non ha importanza
Velvet
La ragazza col gatto
Il tuono di notte
Ti vorrei ascoltare
Nessuno vendeva fiori
Retrospettiva
Alla fine
La stanza degli specchi
La noncuranza
Le tue mani erano piccole
La camera oscura
La città dei fiori chiari
L'approdo
Non ancora
Il deserto bianco
Ricordami
Anemone
Il ritratto
C'era la nebbia
La ringhiera
Ombre cinesi
La lanciatrice di coltelli
Zucchero per i giorni amari
Origami
L'intracardiaca non serve
Lullaby
Tralci
Lavati la faccia
La dodicesima casa
Un granello di sabbia nel vento
Dietro la grata
Ti riconosco
Prima dell'aurora
Barocchismi
Arcobaleni bianchi
Le parentesi del buio
Cogito
Pesce d'aria
Umorale
E se piove
Placebo
Mendicante di veleni
Pelle di lucertola
Io dentro una lacrima
Un attimo di pura follia
Bambina nella neve
Il fantasma dalle scarpe rosse
In apnea
Misantropia
Il senso del tatto
Fatta di niente
Costretta ad essere me
Il segreto dell'acqua
Straniera nell'anima
Mare senza sale
Foliage
Naufragi
Chiudo gli occhi
L'invidia
A testa in giù
La gelosia
L'ultimo canto di una dea
Oltre le mie apparenze non vedi
Un sorriso sotto la pioggia

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it