4471 visitatori in 24 ore
 203 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Donatella Pezzino

Donatella Pezzino

Scrivo per tutti i silenzi che non vogliono essere dimenticati. Per le ombre che restano sulle mani, per i profumi che l'aria non trattiene. E perché non vadano disperse le parole più importanti della mia vita: quelle che non ho mai detto. ... (continua)


La sua poesia preferita:
La città dei fiori chiari
La signora delle bambole si chiamava
Clara: la vetrina

berciava immagini di plastica viziata
e il mio piccolo cappotto,...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Sedotta dai profumi del buio
Le rose più belle hanno petali neri
dalla pelle di filigrana, in controluce
l’anima traspare

dal nettare aspro come sangue
e dai...  leggi...

Foliage
Non temo il gelo
nè i silenzi di pietra degli angeli
in fila come soldati sul sentiero
non temo

il bianco e il nero che giocano a dadi
su un tappeto verde prato, fra umori di terra
e croci che incrudiscono al sole
ma la sento...  leggi...

La poetessa degli angeli
Li hai sentiti respirare
fra i sentori di lavanda dei cassetti
nelle tue stanze che nessuno voleva vedere

sapevi
che ci amano sbagliate
chiuse nel nostro mondo di voli fragili

mentre
ci rosicchiamo le unghie
per non graffiare via dall’anima...  leggi...

Quello che so
Non importa
se un fiore che appassisce fra le pagine
lascia un’ombra inodore che non scompare

se siamo tutti
strappi...  leggi...

Oltre
Nel grembo di un sole pieno
petali
di mani protese al cielo

ozi di margherite
eterni
seguono i contorni delle dita

in un gesticolare lento
circonfuso
di quella luce che ti strappa l'anima

condensa trasparente d’infinite...  leggi...

Il passo del deserto
Sensuale incedere il tuo, fra le dune cangianti
di sgretolati sogni che l’amore ha consumato
viso di donna berbera dal languore ambrato.

Danzi nel rosseggiare lancinante di un tramonto
sciogli selvaggia le chiome di un focoso ardore
rinserri...  leggi...

Il primo bacio
Sommesso calpestio di sogni estasiati
come brezza di sale sfioravi le mie labbra
mare inaspettato mi solcavi il cuore.

Dov'era il vento freddo, mentre luceva il sole
fra le guglie antiche degli alberi innevati?
Non sulle nostre guance, che...  leggi...

Sola, nel ricordo di un lontano amore
Dei miei passi l’ombra avanza
nell'esangue chiaror di luna
impallidiscono le rose

del buio i lembi s’avvolgono
ai rami, contorti come braccia
protese a cercarti

in questo giardino dove il vento
accarezza i profumi d’amore
che ci sorprendevano...  leggi...

La nascita di un amore
Questo istante è un frammento d'infinito,
una parte di me stessa che non avevo mai incontrato.
La vedo riflessa nei tuoi...  leggi...

Donatella Pezzino

Donatella Pezzino
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
La città dei fiori chiari (21/08/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Primavera (27/10/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Equinozi (01/03/2018)

Donatella Pezzino vi consiglia:
 Pelle e vetro (26/04/2016)
 Linfa d'autunno (17/10/2014)
 Il profumo (29/03/2016)
 Germogli (22/02/2017)

La poesia più letta:
 
Il primo bacio (12/02/2012, 6991 letture)

Donatella Pezzino ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Donatella Pezzino!

Leggi i 2266 commenti di Donatella Pezzino

Le raccolte di poesie di Donatella Pezzino


Autore del giorno
 il giorno 09/01/2016
 il giorno 18/12/2014
 il giorno 11/12/2013
 il giorno 04/12/2012

Autore della settimana
 settimana dal 17/10/2016 al 23/10/2016.
 settimana dal 15/04/2013 al 21/04/2013.
 settimana dal 29/10/2012 al 04/11/2012.
 settimana dal 16/04/2012 al 22/04/2012.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Donatella Pezzino? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Donatella Pezzino in rete:
Invia un messaggio privato a Donatella Pezzino.


Donatella Pezzino pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Tutti i sonetti romaneschi

L'opera del Belli, principalmente nota per la produzione dei suoi sonetti in dialetto, rappresenta con felice sintesi la (leggi...)
€ 0,99


Donatella Pezzino

L'invidia

Introspezione
Lei riappare. Maliziosa sotto il sole di mezzanotte
è l'inverno ridondante che mi torna nel cuore
sterile, come limo di spiaggiati desideri
nel suo farsi granito
incancrenito

il piede affonda, nelle sue stesse sabbie mobili
grotteschi, i pensieri sono scatole cinesi
pieni solo di sé stessi in sequenza
specchio nello specchio
deformante

e io, lungo le pareti di quello sguardo di pietra
mi sono ormai interrotta, bevendo avida
dalla sua coppa di livore, contro tutti
e contro me che odio, e soffro
a piene mani


Donatella Pezzino 26/06/2012 02:19| 12| 1547|

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«l'invidia trasforma qualsiasi persona... le persone invidiose non hanno motivo di fingere si riconoscono subito... versi profondi e veritieri... apprezzatissima»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (28/06/2012) Modifica questo commento

«Stilosa penna, stavolta anche visvamente. Estro che si conferma sempre!»
Club ScrivereRita Stanzione (26/06/2012) Modifica questo commento

«L'inverno che torna nel cuore, una frase incisiva che bene mette in rilievo come sentimenti quali l'invidia possano cancellare ogni bellezza e calore dal nostro cuore.
E si soffre, perché ci si sente aridi, cattivi, e tutto questo non serve a niente.
Una lirica condivisa e molto apprezzata»
Fiammetta Campione (26/06/2012) Modifica questo commento

«L'invidia a mio parere, è sentimento che nasce
da insicurezza e poca stima di se stessi...
Serpente che avvinghia chi la prova e, gode
nel creare danno a chi la riceve.
Sterilità d'animo ...
Bellissima e superba lirica!!»
Club ScriverePatrizia Ensoli (26/06/2012) Modifica questo commento

«Penso che l'invidia è il vizio peggiore dell'anima, è un tarlo che corrode peggio di un acido... fa stare male, non fa dormire la notte, turba l'anima e fa perdere la pace... A volte chi prova questo sentimento negativo è affetto da un senso d'inferiorità e ha paura che gli altri possano sempre avere più "successo" in amore, nel lavoro, negli affari... Una poesia che ben descrive questo sentimento negativo...»
Club ScrivereSara Acireale (26/06/2012) Modifica questo commento

«Invidia, forse nasce da un sentimento di suggezione ed insicurezza che reca più danno a chi la prova, invece di colpire colui a chi è destinata... Piaciuta versi eleganti e ben stilati... come la nostra autrice c'ha sempre regalato.»
Idalgo Visconti (26/06/2012) Modifica questo commento

«l'invidia ci rende sterili e pieni di livore... molto belle le metafore colte dalla brava poetessa per esprime questo stato d'animo, che come sabbia mobile, c'inghiotte... suberba lirica...»
Club Scriverecarla composto (26/06/2012) Modifica questo commento

«l'invidia è un terribile serpente, fra i più velenosi dei peccati capitali, ottimo testo»
Citarei Loretta Margherita (26/06/2012) Modifica questo commento

«Quella cosa che tutto scolora, che si prova e mai non si vede, che si sente viaggiar nelle vene, sabbia mobile ove affondare, se stessi ed il proprio dolore - Note e immagini che disegnano, ciò che nel duolo che rovente si prova -
Squisitezza, grande Poetessa - Complimenti e fiocco -»
angelo cora (26/06/2012) Modifica questo commento

«L'invidia è un'ombra che oscura qualsiasi buon sentimento. Un veleno che uccide lentamente e costruisce mentre lo fa già il suo alibi... Se si appropria, ingannando, della realtà... diventa quasi una malattia mentale che si sostituisce al buon senso e dirige ogni spinta pura dell'anima verso la strada sbagliata... illudendola di aver ragione, Cattiva consigliera si rigira malvagia contro chi la prova quando di lei non ne vuole più sapere e come una seconda identità scaglierà dura battaglia...»
Elle (26/06/2012) Modifica questo commento

«Quando si perde l'autostima, ci si sente pregnati da un sentimento che non vorremmo mai provare sembra di essere prigionieri di sabbie mobili e si cerca un ramo a cui aggrapparsi per venirne fuori.
Con eleganza e in modo essenziale l'autrice interpreta quello che è tra i peggiori sentimenti e .»
Club ScriverePierangela Fleri (26/06/2012) Modifica questo commento

«L'invidia è una brutta bestia che può deformare le persone è deleteria soprattutto per chi la prova.
Poesia incisiva, molto apprezzata per contenuto e stile.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (26/06/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Avviso
Autore in stand-by Non è possibile inserire messaggi in bacheca perché l'autore si è posto in stato di stand-by.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Introspezione
Equinozi
C'è una fiamma
Una vita
Ricordo profumi
La pace oscura
La treccia
Ho scritto
Sul fondale
L'abito color avorio
Danza la solitudine
Il rovescio dei sassi
Un pugno di parole amare
Dammi un nome
La leggerezza
Per rendermi invisibile
Dentro una conchiglia
Di riflesso
Nel tuo ricordo
Anime di passaggio
La voliera
Il sole nello specchio
Le inedie del forse
Come polvere
Kaos
Svernare
Senza rossetto
Sestante
Non ha importanza
Velvet
La ragazza col gatto
Il tuono di notte
Ti vorrei ascoltare
Nessuno vendeva fiori
Retrospettiva
Alla fine
La stanza degli specchi
La noncuranza
Le tue mani erano piccole
La camera oscura
La città dei fiori chiari
L'approdo
Non ancora
Il deserto bianco
Ricordami
Anemone
Il ritratto
C'era la nebbia
La ringhiera
Ombre cinesi
La lanciatrice di coltelli
Zucchero per i giorni amari
Origami
L'intracardiaca non serve
Lullaby
Tralci
Lavati la faccia
La dodicesima casa
Un granello di sabbia nel vento
Dietro la grata
Ti riconosco
Prima dell'aurora
Barocchismi
Arcobaleni bianchi
Le parentesi del buio
Cogito
Pesce d'aria
Umorale
E se piove
Placebo
Mendicante di veleni
Pelle di lucertola
Io dentro una lacrima
Un attimo di pura follia
Bambina nella neve
Il fantasma dalle scarpe rosse
In apnea
Misantropia
Il senso del tatto
Fatta di niente
Costretta ad essere me
Il segreto dell'acqua
Straniera nell'anima
Mare senza sale
Foliage
Naufragi
Chiudo gli occhi
L'invidia
A testa in giù
La gelosia
L'ultimo canto di una dea
Oltre le mie apparenze non vedi
Un sorriso sotto la pioggia

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it