4480 visitatori in 24 ore
 214 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Donatella Pezzino

Donatella Pezzino

Scrivo per tutti i silenzi che non vogliono essere dimenticati. Per le ombre che restano sulle mani, per i profumi che l'aria non trattiene. E perché non vadano disperse le parole più importanti della mia vita: quelle che non ho mai detto. ... (continua)


La sua poesia preferita:
La città dei fiori chiari
La signora delle bambole si chiamava
Clara: la vetrina

berciava immagini di plastica viziata
e il mio piccolo cappotto,...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Sedotta dai profumi del buio
Le rose più belle hanno petali neri
dalla pelle di filigrana, in controluce
l’anima traspare

dal nettare aspro come sangue
e dai...  leggi...

Foliage
Non temo il gelo
nè i silenzi di pietra degli angeli
in fila come soldati sul sentiero
non temo

il bianco e il nero che giocano a dadi
su un tappeto verde prato, fra umori di terra
e croci che incrudiscono al sole
ma la sento...  leggi...

La poetessa degli angeli
Li hai sentiti respirare
fra i sentori di lavanda dei cassetti
nelle tue stanze che nessuno voleva vedere

sapevi
che ci amano sbagliate
chiuse nel nostro mondo di voli fragili

mentre
ci rosicchiamo le unghie
per non graffiare via dall’anima...  leggi...

Quello che so
Non importa
se un fiore che appassisce fra le pagine
lascia un’ombra inodore che non scompare

se siamo tutti
strappi...  leggi...

Oltre
Nel grembo di un sole pieno
petali
di mani protese al cielo

ozi di margherite
eterni
seguono i contorni delle dita

in un gesticolare lento
circonfuso
di quella luce che ti strappa l'anima

condensa trasparente d’infinite...  leggi...

Il passo del deserto
Sensuale incedere il tuo, fra le dune cangianti
di sgretolati sogni che l’amore ha consumato
viso di donna berbera dal languore ambrato.

Danzi nel rosseggiare lancinante di un tramonto
sciogli selvaggia le chiome di un focoso ardore
rinserri...  leggi...

Il primo bacio
Sommesso calpestio di sogni estasiati
come brezza di sale sfioravi le mie labbra
mare inaspettato mi solcavi il cuore.

Dov'era il vento freddo, mentre luceva il sole
fra le guglie antiche degli alberi innevati?
Non sulle nostre guance, che...  leggi...

Sola, nel ricordo di un lontano amore
Dei miei passi l’ombra avanza
nell'esangue chiaror di luna
impallidiscono le rose

del buio i lembi s’avvolgono
ai rami, contorti come braccia
protese a cercarti

in questo giardino dove il vento
accarezza i profumi d’amore
che ci sorprendevano...  leggi...

La nascita di un amore
Questo istante è un frammento d'infinito,
una parte di me stessa che non avevo mai incontrato.
La vedo riflessa nei tuoi...  leggi...

Donatella Pezzino

Donatella Pezzino
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
La città dei fiori chiari (21/08/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Primavera (27/10/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Equinozi (01/03/2018)

Donatella Pezzino vi consiglia:
 Pelle e vetro (26/04/2016)
 Linfa d'autunno (17/10/2014)
 Il profumo (29/03/2016)
 Germogli (22/02/2017)

La poesia più letta:
 
Il primo bacio (12/02/2012, 6991 letture)

Donatella Pezzino ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Donatella Pezzino!

Leggi i 2266 commenti di Donatella Pezzino

Le raccolte di poesie di Donatella Pezzino


Autore del giorno
 il giorno 09/01/2016
 il giorno 18/12/2014
 il giorno 11/12/2013
 il giorno 04/12/2012

Autore della settimana
 settimana dal 17/10/2016 al 23/10/2016.
 settimana dal 15/04/2013 al 21/04/2013.
 settimana dal 29/10/2012 al 04/11/2012.
 settimana dal 16/04/2012 al 22/04/2012.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Donatella Pezzino? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Donatella Pezzino in rete:
Invia un messaggio privato a Donatella Pezzino.


Donatella Pezzino pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Tutti i sonetti romaneschi

L'opera del Belli, principalmente nota per la produzione dei suoi sonetti in dialetto, rappresenta con felice sintesi la (leggi...)
€ 0,99


Donatella Pezzino

Nuda e scalza

Donne
Tacco dieci e rossetto, per dannarmi
senza il burqa sono nuda, e sporca

e perduta

un'ingiuria scalza su cocci di vetro
figlia ingrata di una fede che brucia

di febbre

messa al bando, vivo un occidente
fittizio di notti psichedeliche

un limbo

e passando di mano in mano, ultima
fermata per uomini al capolinea

mi cerco

invano negli occhi chiari di una turista
nel candore del suo sorriso di madreperla

e penso

con la morte dentro che non ho più catene
ma mi restano i segni sui polsi


Donatella Pezzino 26/04/2012 07:11| 15| 3161|

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Per le donne dei paesi dove domina il fanatismo ribellarsi al sistema purtroppo non porta alla conquista della libertà.»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Toccante come una campana che suona a morto. La libertà a volte è una stanza senza finestre. Quando nessuno si sentirà diverso, saremo tanto diversi da sentirci uguali.»
Delinquente (22/05/2013) Modifica questo commento

«Restano i segni, eccome se restano... perché non basta cambiare vestito, bisogna cambiare il modo di pensare, e a volte anche le donne fanno fatica a liberarsi di una secolare sottomissione, e se riescono devono scontrarsi con fanatismo e pregiudizio.
Un tema scabroso molto ben trattato, versi sapienti che coinvolgono ed emozionano.»
Fiammetta Campione (28/04/2012) Modifica questo commento

«Un tema che ha visto molte donne protagoniste di violene e maltrattamenti per non aver accettato le rigide regole di un costume che viola tutti i diritti.»
Antonella Avolio (28/04/2012) Modifica questo commento

«Purtroppo ci sono donne costrette a subire condizionamenti e devono sopportare disagi inverosimili... Nel nome di Allah s'impongono alla donna norme comportamentali assurdi... il burqa e non solo. A una donna non è permesso niente: non può guidare, non può lavorare, ricevere un'eredità e... non può nemmeno curarsi se sta male e il medico è un uomo... Queste sono condizioni di vita impossibili. La civiltà di un popolo si nota dal rispetto e dalla libertà che vengono concessi alle donne... Contenuto di alto livello e buona forma...»
Club ScrivereSara Acireale (27/04/2012) Modifica questo commento

«Davvero molto profonda. Nonostante la crudezza, indispensabile, visto l'argomento trattato, i versi godono di una loro esclusiva musicalità ed eleganza. "e passando di mano in mano, ultima fermata per uomini al capolinea". Un monito all'idifferenza umana ed alla pochezza di cui ci si circonda. Toccante ed esaustiva. Complimenti!!»
Mario Arena (27/04/2012) Modifica questo commento

«Profonda tematica su un argomento che scotta, donne soggette a costrizioni senza possibilità di appello e che si ribellano con esodi verso un occidente più permissivo ma che non regala sempre le libertà aspettate. Versi magistrali.»
Salvatore Testa (27/04/2012) Modifica questo commento

«Tematica che ho trattato, sentito... condiviso...
Lirica che apprezzo particolarmente...
Ottimi versi»
Club ScriverePatrizia Ensoli (26/04/2012) Modifica questo commento

«Tematica che merita attenzione... a volte elimminare il burqa non migliora la condizione di donne che hanno sperato in una nuova vita. L'autrice dimostra la sua capacità di coinvolgere, molto bene, anche in questa prova.»
Club ScrivereRita Stanzione (26/04/2012) Modifica questo commento

«a volte costrizioni, libertà non cecesse portano a desideri di ribellione...
e quando in alcuni casi si pensa di aver raggiunto la propria autonomia, la propria indipendenza non ci ci rende conto del prezzo che si è dovuto pagare... bellissima lirica intensa e vera... propria di questa autrice...»
Club Scriverecarla composto (26/04/2012) Modifica questo commento

«Lirica dalla tematica profonda e sempre di grande attualità,
espressa con cura e maestria, condivisa ed apprezzata!»
Maria Rosa Cugudda (26/04/2012) Modifica questo commento

«Il concetto severo dei paesi dove le donne sono niente è ben espresso in queste strofe; leggendo sembra davvero di vedere una donna ricoperta, a testa bassa soffermarsi per un momento nel viso di una "turista"; una lirica che donna intense sensazioni, lirica che mi fa pensare ad altro tipo di libertà negata piaciuta molto, segnalata e tenuta.»
Sadness (26/04/2012) Modifica questo commento

«la schiavitù è in tutte le cose che tolgono dignità alla donna dalle pratiche disumane come l'infibulazione alla mercificazione di corpi che sono ormai carne da macello privi di poesia, non c'è bisogno di andare troppo lontano, ci sono donne attorno a noi in difficoltà... ma anche donne che lottano per la sopravvivenza perché nei paesi dove sono nate valgono meno di un animale... un applauso alla splendida autrice della settimana, che ci propone un tema dolorosissimo e molto sentito!!»
rstorace (26/04/2012) Modifica questo commento

«La cosidetta libertà, visti i tempi, viene spesso confusa con ideologie diverse che sconfinano oltre i limiti del pensiero, solo di pochezza si ciba l'uomo, d'apparenza, tra meschinità falsità e arroganza - Ci si augura che sia davvero il mondo femminile a ridare allo stesso la vera indicazione e i giusti stimoli per essere più veri - Grandi note di intenso spessore, che affondano nella fragilità d'un uomo perso nel nulla - Complimenti davvero -»
angelo cora (26/04/2012) Modifica questo commento

«la libertà di ogni donna sta nella libertà mentale del suo popolo. anche fuori dalla sua terra la donna viene guardata con occhi diversi, come se
si portasse dietro quelle catene che la fanno prigioniera anche in una terra libera. Cio dipende anche dalla ristrettezza mentale di taluni uomini che vedono la donna come oggetto anche in posti dove la donna ha raggiunto la sua autonomia e risulta loro piu facile sottomettere una donna che viene da una realta chiusa .Ottimo tema trattato con la solita garbata partecipazione dall'autrice.»
maria cavallaro (26/04/2012) Modifica questo commento

«vi sono usanze e tradizioni in certi paesi che costringono le donne a non apparire, come se non esistessero, viceversa in occidente l'eccesso di libertà nel vestire provoca anche esso una schiavitù, ma la vera libertà non è nel vestito che s'indossa ma nella libertà del pensiero, complimenti notevole»
Citarei Loretta Margherita (26/04/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Avviso
Autore in stand-by Non è possibile inserire messaggi in bacheca perché l'autore si è posto in stato di stand-by.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Donne
La porta stretta
Ginestre di pioggia
Ofelia
Per cancellare le righe dal foglio
Under constriction
Al polso solo perle finte
Seminare il buio
Azulejos
Istantanea
Alle cinque
Il suicidio dei vasi comunicanti
Disinnescarti
La vestaglia a fiori
La geisha
La poetessa degli angeli
Sono caduta dalle scale
Sedotta dai profumi del buio
L'ultima dea
Il punto cieco
La lucciola
Nuda e scalza
Una monaca
Perla d'Africa
Il passo del deserto
Mio figlio non è mai nato

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it